Le donne che sperimentano i sintomi dell’ Atrofia Vulvo-Vaginale dovrebbero tentare di condividere i sintomi con il proprio compagno. Le donne che non curano la propria condizione spesso riferiscono che ciò pregiudica il loro piacere del rapporto,  con  6 su 10  che evitano del tutto l’intimità a causa dei sintomi come la secchezza, il dolore e il sanguinamento.

Per questa ragione, l’ Atrofia Vulvo-Vaginale può a volte avere un impatto negativo sulle relazioni di coppia – ma ciò non vuol dire che sia sempre così.

Dunque, è importante avere una conversazione aperta e parlare delle proprie emozioni. Gestire l'Atrofia Vulvo-Vaginale e condividere con il partner il proprio disagio può essere di grande aiuto e con il tempo tornerete ad avere una vita intima appagante.

Potrebbe essere anche di aiuto parlare al vostro partner di questo sito, così avrà maggiori informazioni e potrà esservi di maggiore supporto. Le donne possono parlare altrettanto apertamente anche con il proprio ginecologo e informarsi circa le opzioni disponibili.

 

Referenze

  1. Kingsberg SA, J Sex Med. 2013 Jul;10(7):1790-9
  2. Nappi RE, Climacteric. 2012 Feb;15(1):36-44
  3. Nappi R, et al. Maturitas 2015; 81:183