Marta: chiedi (al ginecologo) se non ti viene chiesto

Prof. Emmanuele A. Jannini

Ordinario di Endocrinologia e Sessuologia Medica – Università di Roma Tor Vergata

Presidente dell’Accademia Italiana per la Salute della Coppia

Chiedi (al ginecologo) se non ti viene chiesto

Il ginecologo tace e non fa domande sulla vita sessuale della sua paziente in menopausa? Forse non si sente adeguato, oppure ha timore a toccare questo tasto o forse crede, addirittura, che non sia così importante farlo.

Certamente si può cambiare medico e cercarne uno più sensibile alle persone nella loro totalità, ma prima di farlo si può imparare a prendere autonomamente l’iniziativa, ad “aprire quella porta” da sole, la porta della Avv e delle conseguenze di questa sulla vita di coppia. Si può scoprire che il ginecologo, in realtà, aspettava solo il gesto della paziente, l’aver affrontato il tema, aver posto una domanda (ad esempio: “Dottore, per colpa del dolore e dell’infiammazione vaginale è diventato difficile se non impossibile fare l’amore: può indicarmi una soluzione?”) per aiutarla, come si dice, con scienza e coscienza.

Marta dirige la redazione di un settimanale di moda. Il suo mestiere le ha insegnato a prendere l’iniziativa.

Trova un esperto

 

Quali saranno i prossimi video? Ecco un’anteprima

  • 10 dicembre – La menopausa non va subita: prenditene cura
  • 21 dicembre – Non esistono parole inadeguate: il ginecologo sa capirle
  • 4 gennaio 2019 – Un buon medico non giudica: la salute sessuale è un diritto di tutti
  • 14 gennaio – Le donne sono uniche, così come le terapie per i loro problemi
  • 28 gennaio – Quando le spiegazioni del medico non sono sufficienti
  • 11 febbraio – Diventare alleati del proprio ginecologo significa una terapia più efficace