Menopausa, tabù e visite dal ginecologo: niente più dubbi

Prof. Emmanuele A. Jannini

Ordinario di Endocrinologia e Sessuologia Medica – Università di Roma Tor Vergata

Presidente dell’Accademia Italiana per la Salute della Coppia

Medico e paziente possono essere lontani o alleati

Nel primo caso non c’è un rapporto di fiducia completo: il paziente non segue le prescrizioni del ginecologo, o le segue solo in parte. Comincia una cura e poi l’interrompe, magari senza confrontarsi col suo dottore. Questa modalità di relazionarsi con disturbi, malattie, farmaci e medici è il vero e proprio fallimento della medicina ed è spesso dovuto a una mancanza di comunicazione, a una incapacità del paziente di chiedere e del medico di spiegare.

Alcune volte è il tempo un fattore limitante, ma molte altre è il tabu a condizionare il rapporto medico-paziente. Ma c’è un’altra strada che può essere imboccata. Quella che porta nel territorio della franca richiesta di aiuto, anche sui temi sessuali, e della chiara risposta del medico, la base per una rinnovata alleanza terapeutica tra donna in menopausa e ginecologo.

Stefania e Anna: la fiducia nel ginecologo dopo la menopausa

Stefania e Anna sono una coppia da anni e da quando Stefania è in menopausa è Anna la consigliera che sottolinea col suo consenso ogni scelta e condivide la necessità di affidarsi con fiducia al ginecologo, che ovviamente è lo stesso per entrambe. L’alleanza terapeutica ideale infatti, come in questo caso, è quella che si stringe tra ginecologo e entrambi i membri della coppia.

Se ti interessa questo argomento puoi leggere anche il nostro articolo che parla di menopausa nelle coppie omosessuali. Clicca qui.

Trova un esperto

Quali saranno i prossimi video? Ecco un’anteprima

  • 12 novembre – Coinvolgere il partner e andare insieme dal ginecologo
  • 26 novembre – Una comunicazione aperta e franca può fare la differenza
  • 10 dicembre – La menopausa non va subita: prenditene cura
  • 21 dicembre – Non esistono parole inadeguate: il ginecologo sa capirle
  • 4 gennaio 2019 – Un buon medico non giudica: la salute sessuale è un diritto di tutti
  • 14 gennaio – Le donne sono uniche, così come le terapie per i loro problemi
  • 28 gennaio – Quando le spiegazioni del medico non sono sufficienti
  • 11 febbraio – Diventare alleati del proprio ginecologo significa una terapia più efficace