Perdita peli pubici in menopausa: cause e rimedi

perdita peli pubici imbarazzo

Dopo una certa età il corpo cambia e con esso anche l’aspetto esteriore dei genitali. I peli pubici possono diradarsi e ciò può rappresentare un problema estetico imbarazzante. Cosa fare?

Quando si avvicina la menopausa, le variazioni ormonali che sono fisiologiche in vista della scomparsa definitiva delle mestruazioni producono una serie di cambiamenti sul corpo che interessano anche l’apparato genitale femminile.

Gli squilibri ormonali dovuti soprattutto alla carenza di estrogeni, infatti, hanno una serie di effetti sia all’esterno che all’interno degli organi riproduttivi della donna.

In questo articolo ci occupiamo di un cambiamento nell’aspetto esteriore che è quasi del tutto irrilevante dal punto di vista clinico, ma che può rappresentare un problema estetico per alcune donne: la perdita dei peli pubici.

Perché in menopausa si perdono i peli pubici?

Se non stai assumendo farmaci o terapie che hanno come effetto collaterale la caduta di peli e capelli, la perdita o il diradamento dei peli del pube potrebbe essere una conseguenza tipica (e innocua) della menopausa.

La conclusione della vita fertile porta con sé una serie di piccoli disturbi progressivi e cangianti: all’inizio erano le vampate a preoccupare, adesso quasi non più. Poi magari nervosismo e irritabilità dell’umore che adesso sembra essersi riassestato. E così, fra i 10 disturbi tipici della menopausa, anche un indebolimento di peli e capelli potrebbe fare capolino.

Potrebbe accadere, allora, che i peli pubici inizino a diradarsi (non è detto che succeda a tutte le donne) e persino a diventare bianchi. Ciò non rappresenta una evidenza medica, cioè non ha alcuna conseguenza sulla salute. È solo un fatto estetico che però per qualcuna potrebbe rappresentare un disagio imbarazzante.


In questo contesto, anche le piccole e grandi labbra potrebbero modificarsi con una riduzione di spessore, dimensioni e turgore; il clitoride potrebbe diventare più piccolo; il “Monte di Venere” (è il deposito di tessuto adiposo, arrotondato, che sovrasta il pube) più basso. Questi cambiamenti esteriori rientrano tutti nella normalità del fisiologico processo di invecchiamento, che è accelerato dalla diminuita produzione di estrogeni e progesterone tipica della menopausa.

Se vuoi conoscere tutte le modificazioni all’interno dell’apparato genitale femminile dopo i 50 puoi leggere questo articolo.

Ciò a cui, invece, devi prestare attenzione è il fatto che queste modificazioni nell’aspetto esteriore potrebbero associarsi a problematiche funzionali e sessuali, che non vanno mai trascurate perché potrebbero evolvere in una condizione più complessa: l’Atrofia Vulvo Vaginale. Ce ne occupiamo più avanti nel paragrafo dedicato.

Perdita peli pubici in menopausa: cosa puoi fare

Diradamento, canizie, perdita dei peli pubici possono essere accettati in maniera del tutto spontanea da alcune donne mentre per altre possono costituire un problema estetico imbarazzante.

Così, al pari dei rimedi per l’invecchiamento di pelle e capelli, oggi esistono diverse soluzioni anche per l’invecchiamento dei genitali. Se la perdita dei peli pubici rappresenta un grave fattore antiestetico e ti crea disagio puoi parlarne con il ginecologo senza alcun problema. Va’ oltre questo imbarazzo e pensa che si tratta di una cosa normale. Esistono infatti lozioni topiche, integratori, tinture e addirittura la possibilità di rinfoltire con un trapianto i peli pubici che ti possono aiutare a superare i tuoi disagi.

Se la perdita di peli pubici è correlata a infezioni ricorrenti

Abbiamo detto e ripetuto più volte che la perdita di peli pubici può essere – di fatto – solo un problema estetico. Esiste però una funzione dei peli pubici ed è il motivo per il quale sono lì sin dalla pubertà: i peli costituiscono, insieme all’acidità dell’ambiente vaginale e ad altri batteri endogeni, una barriera che protegge la vulva da infezioni e irritazioni.

Ecco perché i ginecologi tendono a sconsigliare la depilazione totale dei genitali anche se molte donne si sono abituate a questa pratica, specialmente in estate.

Dunque l’unica attenzione che devi porre nel caso di un diradamento importante dei peli pubici è all’igiene intima che va eseguita con cura e con i giusti saponi che rispettino il pH dell’ambiente vaginale in menopausa. Anche in questo caso puoi farti consigliare dal ginecologo.

Ecco alcune buone regole per l’igiene intima:

  • Ricorda di fare il bidet con il detergente intimo una, massimo due volte al giorno: i saponi possono contribuire a eliminare grassi e agenti protettivi della pelle provocando irritazioni e facilitando le infezioni. Se hai bisogno di sciacquarti più spesso, non usare il sapone
  • Usa un detergente adatto alla tua età e alla tua situazione generale e fatti consigliare dal ginecologo
  • Per asciugarti, usa un asciugamano personale, bianco e possibilmente di lino che cambierai dopo ogni uso. È molto importante essere delicata e accurata perché anche un eccesso di umidità (ad esempio se non ti asciughi bene e ti rivesti subito) potrebbe facilitare le infezioni
  • Evita di usare i salvaslip tradizionali che nella maggior parte dei casi sono in materiali sintetici e possono irritare: piuttosto cambia gli slip più volte al giorno e usa biancheria di cotone 100%
  • Lava le mani sempre prima di fare il bidet: lo abbiamo imparato durante la pandemia, le mani sono uno dei principali veicoli di virus e batteri. Lavarle prima di fare il bidet significa proteggere le parti intime da questi contatti indesiderati
  • Procedi con il lavaggio prima della parte vaginale, poi dell’ano per evitare la diffusione di colibatteri fecali che possono scatenare infezioni.

Book readerI medici e i professionisti che hanno contribuito alla realizzazione e alla validazione scientifica dei nostri contenuti.


Staff Medico

Emmanuele A. Jannini

Ordinario di Endocrinologia e Sessuologia Medica

Staff Medico

Roberta Rossi

Psicologa, Psicoterapeuta e Sessuologa

Staff Medico

Massimiliano Barattucci

Psicologo, Psicoterapeuta

Staff Medico

Rossella Nappi

Clinica Ostetrica e Ginecologa

Staff Medico

Valentina Trionfera

MSL & Medical Advisor

Staff Medico

Maria Vittoria Oppia

Medical Advisor Shionogi

Staff Medico

Elena Vita

MSL & Medical Advisor Shionogi (agosto 18/settembre 20)