Sesso in menopausa: come viverlo serenamente

sesso in menopausa

La menopausa non implica privazione dai rapporti sessuali col proprio partner. Anzi! Vediamo come vivere serenamente il rapporto di coppia con la persona amata nonostante la menopausa.

Minore eccitazione, mancato raggiungimento dell’orgasmo, perdita del desiderio sessuale oltre a possibili problemi di secchezza vaginale : anche questo può succedere alle donne in menopausa. E tutto ciò concorre ad una sessualità recensita come scadente dai più.

Ma se da un lato, per i disagi fisici connessi alla menopausa, tendiamo ad additare le fluttuazioni ormonali, non possiamo non tener conto che dietro il concetto di menopausa si celano fragilità sociali come la paura di invecchiare, il sentirsi meno utile per l’impossibilità di procreare e l’idea (sbagliata) di non poter più essere seducente e seduttiva.

E con queste premesse, il sesso diventa un tabù proprio quando si hanno invece tutti gli strumenti a disposizione (esperienza, tempo e leggerezza) per poterne godere al massimo delle possibilità.

Secondo la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia, oggi la donna ha una prospettiva di vita di circa 80 anni, di cui almeno 30 trascorsi in menopausa: impensabile trascorrerli con il partner come da “fratello e sorella” e nel “ricordo dei tempi che furono” parlando di eros.

Scegliere invece uno stile di vita più sano, fare movimento fisico ed essere socialmente attive, ci permette di ridurre i fastidi che la menopausa si porta dietro, facendoci riscoprire un carico di vitalità, voglia di vivere e voglia di sesso da far impallidire anche le ventenni di oggi.

Seduzione magnetica

Il girovita non sarà più quello di una volta, la pelle avrà anche perso tonicità, ma la seduzione e il desiderio sessuale (soprattutto per le donne) è una questione più mentale che fisica.

E da donna sa che un intimo d’occasione sarà anche stuzzicante, ma uno sguardo che arde di passione è una bomba già innescata…

La questione è tutta qui: smettila di pensare di non essere desiderabile. Regalati una coccola erotica: compra un bel completino intimo che ti faccia sentire davvero valorizzata e sexy. Riscopri la tua femminilità e il tuo essere donna. Esci da questo circolo vizioso in cui pensi  la società ti vorrebbe relegare. E torna a sedurre il tuo uomo!

Prenditi cura di te e del tuo corpo

Dedica del tempo a te stessa, al tuo corpo, al tuo benessere. Un bel bagno rilassante e profumato, un massaggio con creme idratanti e nutrienti, una seduta di pedicure sono solo alcuni esempi di come tu possa prenderti cura di te e ritrovare la tua voglia di femminilità.

Tra gli impegni da segnare in agenda, ovviamente, devi anche inserire una visita dal ginecologo: fa parte del volerti bene. E se hai disturbi di secchezza vaginale, a maggior ragione la visita di uno specialista puo’ aiutarti a risolverli in tempi brevi e nel modo più efficace possibile.

L’atrofia vaginale causata dalla riduzione dei livelli di estrogeni, che comporta assottigliamento delle pareti vaginali e il conseguente dolore durante i rapporti sessuali, porta il 50% delle donne over 50 ad evitare l’intimità con il partner: un vero peccato visto che il fastidio è risolvibile con l’aiuto del ginecologo.

Nell’attesa della visita, c’è qualcosa che puoi fare per migliorare la tonicità dei muscoli del basso bacino. Come sai la vagina è un muscolo e come tale, se non usato spesso, perde di tonicità. Se ne accorse negli anni ‘50 il dott. Kegel che studiò il prolasso naturale di questi muscoli dopo il parto e ideò degli esercizi (e ne studiò i risultati sulle sue pazienti) per ossigenare correttamente e far ritrovare il tono appropriato ai muscoli in questione.

Gli esercizi di Kegel sono alla portata di tutti e possono essere eseguiti ovunque e in varie posizioni: in piedi, sedute o anche sdraiate. Consistono di due semplici fasi: contrazione e rilassamento dei muscoli del pavimento pelvico.

È sufficiente contrarli per 5 secondi e poi rilassarli per 10. Questa serie va ripetuta per 10 volte e può essere fatta anche 3 volte alla settimana. Questi esercizi, oltre che tonificare la vagina aumentando il piacere del partner, migliorano la micro-circolazione locale esaltando l’eccitamento e regalando un piacere più intenso durante l’orgasmo.

E con queste premesse altro che vampate della menopausa: è il momento di abbandonarsi alle vampate di passione!

Trova un esperto

(*) Referenze

  • Nappi RE, Climacteric 2015; 18: 233-240
  • Nappi RE and Kokot-Kierepa M. Climacteric 2012; 15:36-44
  • Nappi RE, et al. Maturitas 2013; 75:373-379