Come superare una crisi di coppia dopo i 50 anni

come superare una crisi di coppia dopo i 50

Superare una crisi di coppia è difficile ma non impossibile. Se l’amore c’è ed è durato fino ai 50 anni, si può tornare a formare la coppia di sempre, basta partire con le intenzioni giuste.

I 50 anni sono per tutti portatori di cambiamento. Sarà che inconsciamente ci si rende conto di essere giunti alla piena maturità, sarà che l’autonomia dai figli è in parte riconquistata e si può iniziare di nuovo a progettare “a due”, il fatto è che ci si ritrova coppia, dopo tanti anni in cui si è stati per lo più genitori.

Questa condizione ritrovata a volte è talmente una sorpresa da cogliere impreparati, generando una crisi. Sembra paradossale, ma avere di nuovo più tempo da gestire è molto spiazzante ma non per questo devi rinunciarci. Riprendi in mano le redini della tua vita e godetevi il meglio.

Tu e il tuo partner potrete tornare a decidere insieme senza troppi “doveri”, con creatività, fantasia, e magari ponendovi nuovi obiettivi stimolanti.

La psicologa Rita Verardi, all’indomani di un convegno dedicato proprio alla vita di coppia dopo i 50 anni ha sottolineato che con l’età superare crisi di coppiamigliora l’intimità con se stessi, la leggerezza, la capacità di accorgersi di ciò che cambia, la capacità di accettarsi con i propri difetti, la capacità di agire con ironia e giocosità. In coppia, poi, bisogna imparare ad “apprezzare i traguardi, i progressi raggiunti, i lati belli del partner, recuperare rituali (baci, abbracci, bigliettini, coccole, cucinare insieme, mangiare a lume di candela, scambiarsi messaggi) sono alcuni esempi di quali ingredienti possono muovere la coppia verso il nuovo cammino insieme. Ogni coppia ha il diritto, dopo aver fatto nella vita il necessario, di dedicare più tempo a sé come al partner, per continuare a dirigersi fianco a fianco verso nuovi obiettivi comuni”. Il “cemento” per la coppia si chiama intimità

Lo ha detto la psicologa Verardi e lo confermano molti altri esperti in rete: l’intimità con il partner e il fatto di mantenere una prossimità fisica, non solo mentale, fanno bene al rapporto di coppia e aiutano a superare i momenti più difficili.

Non succede solo nei film che dopo un litigio ci si rappacifichi tra baci e carezze. Accade anche nella realtà che l’amore con il partner aiuti a tornare a sorridere, a placare gli animi e a sedare tensioni e attriti. Parlare sottovoce dopo qualche coccola e moina, stringendosi forte può far superare ogni ostacolo. Mantenere l’intimità con il partner, stimolando emozioni e sensazioni piacevoli, rende più felici e chi è felice ha meno problemi.

Può accadere, però, che dopo la menopausa ci sia qualche difficoltà in più ad avere rapporti, perché si avverte fastidio o addirittura dolore e ci si senta “inadeguate”. Se avverti problemi fisici durante l’intimità, parlane con il tuo partner prima e con il ginecologo subito dopo. Potrebbe essere infatti una condizione sintomatica dell’Atrofia Vulvo-Vaginale, comunissima nelle donne in menopausa e che il tuo specialista di fiducia ti aiuterà a superare.

Agire subito è importante in ogni caso, anche quando la crisi è dovuta a fattori più psicologici che fisici. Nel momento in cui prendi coscienza di trovarti nel bel mezzo di una crisi di coppia devi assolutamente trovare una risposta alla più importante delle domande: vuoi fare qualcosa per ricostruire un rapporto sereno?

Se senti che il tuo rapporto è ancora vivo e vegeto mettiti in azione e proponi tu per prima qualcosa di nuovo al tuo compagno. Un’attività insieme, cucinare per una cena, seguire un corso di ballo oppure partire per una breve vacanza, vi farà ritrovare l’armonia e la gioia di passare insieme ogni istante. 

Perché la crisi va accolta, non temuta

La crisi è sempre un punto di svolta e quando arriva è segno che c’è qualcosa che deve cambiare, nel bene o nel male, soprattutto nella coppia. Se il tuo è un rapporto rodato e di lunga durata, la maturità e/o il tuo tempo “ritrovato” potrebbero offrirti un nuovo punto di vista sul tuo ménage familiare. Se di colpo ti sembra ingabbiato in uno schema che non ti piace più (figli, spesa, cura della casa, lavoro, ferie d’agosto e così via) sappi che è normale.

È questa la causa più frequente delle crisi di coppia dopo i 50 anni, nel bel mezzo della quale, donne e uomini lamentano la routine di un matrimonio nel quale non c’è più spazio per le sorprese, per l’inatteso, per la novità, ma sembra tutto, di colpo, un ripetersi ciclico di azioni, di frasi, di attività.

Questo nuovo punto di vista costituisce una specie di dono, un’opportunità di migliorare e di ritrovare la gioia di stare insieme e il feeling con il tuo partner, dando un nuovo ritmo alla vostra vita di coppia. Quando? Puoi incominciare da subito.

Trova un esperto

Nuovo slancio alla coppia: come superare la crisi

Dalla teoria alla pratica, si sa, il passo è grande. Quando si tratta di emozioni e di sensazioni, questioni intangibili dunque, un buon consiglio può aiutare a far notare atteggiamenti rassegnati e poco positivi.

Per questo qui di seguito ho elencato alcuni consigli per aiutare il tuo rapporto di coppia a superare un momento di crisi, uscire dalla routine e ritrovare l’entusiasmo.

  1. Salutalo con un bacio e con un sorriso quando va via e quando torna. È un modo per esprimere la tua gratitudine e la tua gioia, oltre che per mettere in pratica un piccolo rituale quotidiano che vi avvicina. È gratificante per il tuo partner e lo farà sentire apprezzato e benvoluto.
  2. Sorprendilo con un messaggio. Nelle coppie rodate accade che il telefono diventi uno strumento di mera organizzazione familiare. Cambia rotta e stupiscilo mandandogli un messaggio senza nessun motivo contingente, con un cuoricino o con una frase affettuosa.
  3. Progettate insieme le prossime vacanze. L’estate è vicina e non c’è momento migliore di questo per coinvolgerlo nella scelta della meta ideale per le vacanze estive. Già il fatto di progettare insieme ha un preciso ruolo nel benessere della coppia, aumentato ancor di più nel momento in cui raggiungerete il vostro obiettivo comune e farete le valigie!
  4. Ballo, cucina, università: prendete lezioni insieme. Fare qualcosa insieme è un ottimo metodo per ritrovare sintonia e condivisione. Pensa a qualcosa che possa piacere a entrambi, prendi coraggio e iscrivi te e il tuo compagno a una nuova attività da imparare: frequentare un corso sarà un piacevole modo per condividere momenti di scoperta e di crescita personale, oltre che un’ottima strategia per mantenere il cervello e il corpo giovani e attivi.
  5. Dedicate un tempo ogni giorno al dialogo. Parlare con il partner è un toccasana per la coppia e bisognerebbe dedicare il tempo giusto a questa attività. Prova a spegnere la tv durante il pranzo o la cena e confrontatevi su qualsiasi argomento, ascoltandovi a vicenda.
  6. Ricordate come vi siete innamorati. È un vero esercizio che riaccende il feeling. Ricordate come vi siete incontrati, raccontatevi le reciproche emozioni e sensazioni, ripercorrete la storia dei primi tempi, le avventure e le disavventure; vedrete che con la narrazione torneranno anche quei brividi e quegli sguardi appassionati.

Il modo migliore per superare una crisi di coppia è “curare” il rapporto, dare attenzione a te e al tuo partner. Inizia da subito e i risultati arriveranno.

 

(*) Referenze

  • Nappi RE, Climacteric 2015; 18: 233-240
  • Nappi RE and Kokot-Kierepa M. Climacteric 2012; 15:36-44
  • Nappi RE, et al. Maturitas 2013; 75:373-379