Post Menopausa e vita di coppia: ma è vero che “si può” ancora?

coppia senior innamorata

Intimità e postmenopausa. Non se ne parla mai, ma non perché sia un mondo che non esiste. L’amore continua anche superati i 65 anni. Ecco come mantenere una salute intima e una salute sessuale soddisfacente.

Il benessere intimo e quello sessuale sono due componenti essenziali della salute in senso generale, intesa come “stato di completo benessere fisico, mentale e sociale (la definizione è dell’Organizzazione Mondiale della Sanità). Se in menopausa ti è capitato di avvertire alcuni disagi e fastidi intimi che possono essere tipici della fine dell’età fertile, perché legati alla fisiologica riduzione dei livelli ormonali, sai di cosa parliamo.

In postmenopausa, però, se negli anni precedenti ti sei presa cura di te, la musica potrebbe essere diversa e tutto potrebbe ritrovare il suo equilibrio, anche la vita intima e, di conseguenza, quella sessuale. Non se ne parla mai ma ne esiste una anche in età matura . Vuoi saperne di più?

Cos’è la postmenopausa

Con il termine postmenopausa ci si riferisce al periodo successivo ai 12 mesi consecutivi senza mestruazioni che è necessario contare per dirti effettivamente in menopausa. In questa nuova fase della tua vita di donna i disturbi che potrebbero averti dato qualche noia negli anni precedenti, perché legati ai fisiologici cambiamenti ormonali in vista della menopausa, potrebbero attenuarsi o sparire del tutto.

Parliamo di vampate di calore, gonfiore e ritenzione idrica, tendenza a prendere peso, insonnia, sbalzi d’umore e ansia ma anche di fastidi intimi che potrebbero aver avuto ripercussioni negative sulla tua vita di coppia.

Usiamo il condizionale perché ogni donna è diversa e quindi anche ogni menopausa lo è. Questo vuol dire che non è possibile identificare dei tratti comuni a tutte le donne all’interno di questo lungo e graduale percorso. Ma c’è anche un’altra ragione per la quale ogni menopausa è diversa: riacquistare una buona salute intima (e di conseguenza sessuale) in postmenopausa può dipendere anche da quanto ti sei presa cura di te, del tuo benessere e della tua salute durante la tua vita e durante gli ultimi anni prima del climaterio.

Senza dubbio non abbandonare la buona abitudine di fare visite regolari da un ginecologo per l’intero periodo che ha preceduto l’ultima mestruazione, è uno dei modi più efficaci per tenere sotto controllo i cambiamenti del tuo corpo e capire come mantenere la salute, anche della sfera intima e sessuale.

Intimità in postmenopausa

Con l’arrivo della menopausa la vita di coppia potrebbe aver subito uno “scossone” perché i cambiamenti fisici e psicologici che la fine dell’età fertile potrebbe portare con sé possono ripercuotersi anche sul rapporto a due.

Il riferimento è ad alcuni disturbi tipici:

Questi disturbi che molte donne in perimenopausa e menopausa sperimentano, infatti, possono costituire dei “deterrenti” importanti per la ricerca di un’intimità serena e soddisfacente con il proprio partner.

Se non opportunamente indagati e trattati da un ginecologo, questi fastidi intimi possono peggiorare nella postmenopausa perché con il passare del tempo le pareti vaginali sono soggette ad un progressivo assottigliamento dei tessuti. Vuol dire che, più secche e meno elastiche, possono essere più facilmente esposte ad arrossamenti e microlesioni, che a loro volta possono costituire terreno fertile per infiammazioni o infezioni.

Per 1 donna su 2 in menopausa, inoltre, questa situazione può essere il segnale della presenza di una condizione patologica cronica che è fondamentale tenere sotto controllo ginecologico: l’Atrofia Vulvo Vaginale.

Come vivere una postmenopausa serena

La tua salute intima e il tuo benessere di donna in postmenopausa sono strettamente dipendenti dal grado di cura che hai avuto di te negli anni precedenti mediante uno stile di vita sano. Ci riferiamo a:

Trova un esperto

Se così non è stato negli anni addietro, adesso la postmenopausa rappresenta un’occasione d’oro per imparare a prenderti maggiormente cura del tuo corpo e della tua psiche. Quelle che abbiamo elencato qui sopra sono alcune semplici linee guida che non è mai troppo tardi seguire. Vedrai che ne trarrà giovamento anche il tuo umore.

Cosa fare per mantenere la salute intima in postmenopausa

In postmenopausa è fondamentale prenderti cura della tua salute intima al pari di come è necessario farlo per tutta la durata della vita fertile. Poche ma importanti regole possono rivelarsi fondamentali per mantenere un benessere soddisfacente delle tue parti intime. Di seguito te le elenchiamo ma il passo più importante per prenderti cura della tua salute intima in modo serio e responsabile è sempre quello di prendere appuntamento con un ginecologo esperto in menopausa (trova l’esperto più vicino a te cliccando qui).

  1. Cura l’igiene intima utilizzando detergenti delicati e specifici per questa fase della tua vita di donna. In questa età, infatti, le mucose diventano più sensibili (a volte anche fragili) per via del calo nella produzione ormonale che modifica anche il pH dell’ambiente intimo (naturalmente acido intorno a 4, dopo la menopausa tende a diventare neutro, fino a 7, dunque meno efficace nel fare da barriera ai batteri)
  2. Chiedi consiglio al ginecologo su detergenti e trattamenti (come le lavande vaginali) da utilizzare: il fai-da-te può essere dannoso per la salute, quindi diffida dei consigli e del passaparola tra amiche
  3. Non sottovalutare irritazioni, bruciori, prurito e perdite ematiche ma riferiscile al ginecologo. Lo specialista è l’unico che possa formulare una diagnosi precisa ed escludere che siano disturbi dovuti all’Atrofia Vulvo Vaginale o alla presenza di infezioni.
  4. Anche se non noti niente di diverso dal solito, prendi appuntamento periodicamente con il ginecologo. Nel corso della visita di controllo di routine, lo specialista ti sottoporrà con regolarità agli esami medici e diagnostici che riterrà opportuno eseguire in base al tuo stato di salute e alla tua età.

Cosa fare per mantenere la salute sessuale in postmenopausa

Il ginecologo può aiutarti anche nel mantenere una salute sessuale soddisfacente. Se durante la perimenopausa ti sei accorta che a volte l’amore può risultare più difficile del solito o doloroso e non hai chiesto subito aiuto, in questa nuova fase della tua vita di donna non commettere lo stesso errore.

cos'è l'atrofia vulvo vaginale

In postmenopausa, quando il corpo ritrova un equilibrio dopo la “tempesta” ormonale, non soltanto l’amore è possibile ma può anche

essere ancor più bello! Che si tratti del compagno di vita con cui hai costruito una famiglia o di un rapporto nuovo che sboccia proprio quando non ci pensavi più, l’amore maturo può persino essere più affascinante e soddisfacente.

 Sollevata dal pensiero della contraccezione, più sicura di te e libera di amare senza tabù, puoi finalmente riappropriarti per intero della tua vita di donna: i figli sono ormai grandi e molte preoccupazioni e disagi della perimenopausa si alleviano, lasciandoti più libera di concentrarti su te stessa e sul tuo rapporto di coppia.

Cosa fare allora per mantenere la tua salute sessuale? Anche se la cosa ti può imbarazzare, trova la motivazione per chiedere al ginecologo come prenderti cura di questo aspetto così importante di te e non vergognarti di riferirgli eventuali difficoltà.

C’è molto che si può fare per migliorare la  salute sessuale e tornare a sorridere anche nell’intimità ma spetta soltanto allo specialista indicarti i trattamenti adeguati. Ecco cosa puoi fare:

  1. Chiedi aiuto al ginecologo: aspettare “che passi” di fronte alle difficoltà o a momenti di imbarazzo di fronte al partner non servirà a nulla. Per farti realmente aiutare, però, instaura con lo specialista un dialogo schietto e sincero, che gli consenta di comprendere con chiarezza le tue problematiche. Il ginecologo è lì per aiutarti e non per giudicarti.
  2. Parla con il tuo partner: spiegagli com’è cambiato il tuo corpo ma anche ciò che non è cambiato. Cioè il tuo desiderio di mantenere viva l’intesa con lui, l’amore e l’affetto che provi e la gioia di averlo accanto.
  3. Se la cosa può tranquillizzarti fatti accompagnare da lui alla visita dal ginecologo: tu potresti sentirti più serena e il tuo compagno più coinvolto e rassicurato nella risoluzione delle problematiche che possono offuscare la vostra vita a due.

Perché l’amore è importante anche in età matura

Si parla poco di sesso dopo gli “anta”, per pudore e per quel luogo comune duro a morire che vede la vita sessuale come un tabù dopo una certa età. Eppure la salute sessuale è un diritto, in tutte le fasi della vita. Per questo motivo avere rapporti soddisfacenti anche in età matura è fondamentale per mantenere il benessere psicofisico. Anzi, dopo la menopausa l’amore è particolarmente importante perché: